LAST MOMENTS
Shopper
 
patterns
close up
La collezione Uomo Estate 2014 vista da vicino
 
Missoni Moments Visions

Piero Fornasetti in Triennale

In occasione della mostra su Piero Fornasetti alla Triennale di Milano, Ambra Medda ci racconta il lato più intimo e umano del designer italiano

Ho avuto la grande fortuna di conoscere Piero Fornasetti quand’ero bambina. Lui e mia madre erano amici intimi e spesso lavoravano insieme. Andavamo sempre a trovarlo nel suo negozio di Brera. Un giorno, un pezzo di pane appoggiato sul tavolo esposto in vetrina attirò il mio sguardo, e decisi di prenderlo. Piero, con il suo tipico umorismo caustico, disse soltanto: “Per favore non mangiarmi tutto quello che c’è in negozio”.

 

Se si guarda il prolifico lavoro dell’Atelier Fornasetti nei decenni, è chiaro che Piero affrontava la vita con una gioia che andava di pari passo con straordinarie competenze tecniche, una vivida immaginazione, e la portentosa capacità di applicare il suo originale vocabolario visivo a qualsiasi dimensione, dal più piccolo scrigno agli interni più grandiosi. Il figlio di Piero, Barnaba, è ora il custode del regno.

 

Continuiamo ad apprezzare il mondo di Fornasetti attraverso le migliaia di disegni che Barnaba scova con cura meticolosa nel vasto archivio. Il Museo della Triennale ospiterà dal 13 novembre uno spettacolare evento dedicato a Fornasetti, per festeggiare il centenario di Piero con una mostra di opere provenienti da una produzione di oltre 60 anni.

 

Una preziosa occasione per ripercorrere l’importante eredità di un uomo dotato di un incredibile talento, e il suo magico universo di creazioni coloratissime e spiritose. Non vedo l’ora.

 

 

Triennale Design Museum di Milano, “Piero Fornasetti. 100 anni di follia pratica”, curata da Barnaba Fornasetti, 13 novembre 2013 – 9 febbraio 2014