LAST MOMENTS
Cardigan
 
missonettes
Il questionario a zigzag: Ambra Medda
Un incontro tra design e sartorialità. La curatrice ci racconta in che modo l’arte si infiltra nel suo guardaroba
 
Missoni Moments Making Magic

L’Italia di maglia

In occasione del sessantesimo anno dalla riunificazione della Dalmazia italiana, che si terrà il 28 e 29 settembre ad Abano, in provincia di Padova, un arazzo di Ottavio Missoni  rappresentativo delle sue due terre natie, Italia e Dalmazia, è stato scelto per celebrare l’evento con una serie di cartoline in edizione limitata.

Ottavio è nato nel 1921 a Ragusa, città croata sull’Adriatico, al tempo italiana, un luogo a cui era molto affezionato e a cui era solito tornare in vacanza con tutta la famiglia. L’arazzo “Italia di maglia”, creato nel 1992, è stato spesso in mostra nei musei di arte contemporanea di tutto il mondo insieme ad altri lavori simili. “Ottavio disegna paesaggi del mondo con le sue trame”: così Enzo Biagi descrive l’opera di Missoni, che con la maglia ha creato motivi astratti, territori selvaggi, superfici a tre dimensioni.

Il principali elementi del design di Ottavio, che combinava zigzag multicolor, fantasie a quadretti e onde in un mix di di colori impareggiabile, sono stati molto influenti nella moda e nell’arte. Un articolo degli anni ’70 di Ferruccio Landi apriva con il titolo “Missoni, un lavoro artistico nelle dimensioni di un maglione”, mentre il fotografo italiano Alfa Castaldi definiva le creazioni di Missoni come “transavant-maglia”.