LAST MOMENTS
throwback thursday
Kate Moss per Missoni A/I 2003
Un ritorno alle origini con una delle campagne più significative dell'ultimo decennio missonico: Kate Moss protagonista della stagione A/I 2003
 
Plaid
Zigzagante arcobaleno per un grafico gioco a colori
 
Missoni Moments Now On

Uomo Inverno 2013

Per la collezione Uomo Inverno 2013 Missoni offre una serie di collaborazioni tra tradizione e innovazione

Nasce dai grandi paesaggi nordamericani la palette della stagione Inverno 2013 che in occasione dei sessant’anni della maison sceglie di focalizzarsi sull’artigianalità come punto d’incontro tra la tradizione e l’innovazione. Capi realizzati in maglia telaio, tecnica utilizzata esclusivamente a Sumirago, nei colori dagli elementi naturali come il grigio ardesia, l’antracite e le tonalità dell’Alaska che si uniscono ai blu dell’Oceano Pacifico e alla terracotta e sabbia del Grand Canyon.

Filati e punti che riprendono i movimenti del suolo, pelo di cammello, mohair ritorto e lane idrorepellenti raccontano le sfumature di terre in continuo cambiamento mentre le sete e i cashmere rimandano alla fluidità dei ghiacciai di territori in antitesi, ma contigui nel nostro immaginario. E così, oltre che nella palette, la collezione prende vita nelle collaborazioni con alcuni dei più grandi artigiani del mondo nell’abbigliamento maschile come quella con Jean Machine, brand inglese focalizzato sul tessuto blu, per la realizzazione di un giubbotto in denim con interno in maglia Missoni e un jeans a cinque tasche con l’inconfondibile trama della maison riconoscibile in alcuni dettagli preziosi.

Tagli dritti impreziositi da una tasca a trama zigzag sono l’esempio di come un particolare possa trasformare un capo quotidiano in uno di statement. Ma non solo: la famosa camiceria Finamore di Napoli ha rifinito a mano le camicie dando quel tocco sartoriale che Missoni ha sempre cercato di portare in ogni collezione.

Continua infine la collaborazione con C.B. Made in Italy per la slipper ottenuta da un tipico tessuto Missoni a siglare un mondo di riferimento per questa stagione che vuole essere un ponte tra l’heritage del passato e lo stile del futuro.