LAST MOMENTS
throwback thursday
Kate Moss per Missoni A/I 2003
Un ritorno alle origini con una delle campagne più significative dell'ultimo decennio missonico: Kate Moss protagonista della stagione A/I 2003
 
Plaid
Zigzagante arcobaleno per un grafico gioco a colori
 
Missoni Moments Visions

Sì, la scienza!

Il vincitore dei Wellcome Image Awards dello scorso anno rivela inaspettati pattern missonici

Wellcome Images è la principale fonte di immagini mediche al mondo e il Wellcome Image Awards è un premio annuale in cui un gruppo di giudici seleziona le foto più interessanti dell’anno, tratte dall’archivio Wellcome.

 

Un breve sguardo ai vincitori di quest’anno mostra un insieme di immagini fotografiche tradizionali mischiate con micrografie confocali, micrografie a scansione elettronica e fotografie a colori falsati. La foto dal criptico titolo Image B0008257: Bacteria biofilm è stata una delle immagini vincitrici dell’anno. È una micrografia confocale (cioè una fotografia effettuata attraverso la lente di un microscopio confocale) che mostra i pattern del Bacillus subtilis, un batterio della terra abbastanza comune.

 

L’immagine è tratta da un progetto di biologia sintetica in cui diversi batteri, che mostrano diverse proteine, ognuna colorata con una diversa fluorescenza, sono state piazzate su una sola piastra di petti. Gli scienziati Fernan Federici, Tim Rudge, PJ Steiner a Jim Haseloff, hanno poi analizzato come i diversi batteri crescono e interagiscono tra di loro, procedendo con l’arrangiarsi e organizzarsi automaticamente in diversi pattern riproducibili (e bellissimi) che ricordano in maniera impressionante dei pattern di tessuto simili a quelli che hanno rese celebre il compianto maestro, Ottavio Missoni.

 

I pattern sono matematicamente prevedibili e, allo stesso tempo, e forse in virtù di questo, molto affascinanti. Alice Roberts, la anatomista e presentatrice televisiva che faceva parte del gruppo dei giudici al premio di quest’anno, ha spiegato l’inclusione di questa foto nella lista dei vincitori.

 

“Di primo acchito, sembra un tessuto con un pattern molto ricco—ma se si guarda meglio si notano i singoli grani, ognuno dei quali è un batterio,”  ha spiegato la Roberts. I giudici del Wellcome Image Awards hanno mostrato un’attenzione particolare verso le ricerche che estraggono valori estetici da un campo puramente scientifico e di ricerca—un rapporto che funziona in ambo le direzioni, dato che il mondo dell’arte ha sempre guardato a quello della scienza come fonte di ispirazione. Continua la Roberts, “i ricercatori sono davvero degli artisti: hanno una fine sensibilità estetica nel loro lavoro.” Al quale potremmo aggiungere: anche gli artisti migliori sanno avere un forte rigore scientifico nel loro lavoro. Ma solo i migliori.

 

 

Comments

Read
Write Your
Comment

There are 0 comments

*